OGGI IL SANTO VANGELO PARLA DEL SERVO GUARITO E DEL CENTURIONE ROMANO

IL CENTURIONE SOLDATO ROMANO, QUINDI PAGANO, CON DEI SOLDATO AL SUO SERVIZIO E ALL’EPOCA QUESTI CAPI AVEVANO DEI SERVI TIPO ATENDENTI,PER CHI HA FATTO IL SERVIZIO DI LEVA SA DI CHE COSA STO PARLANDO.

ALLORA ERA ANCORA PIU’ SOLENNE LA COSA IL SERVO ERA COSA TOTALMENTE IN MANO AL SUO PADRONE, PIU’ DI UNA VOLTA LA BIBBIA SOTTOLINEA QUESTO.

LA FRASE CHE DICE E LA RICHIESTA ACCORATA DICE ANCHE UN RELAZIONE, CIOE’ UN RAPPORTO UMANO DI INTESA CHE VI ERA TRA IL CENTURIONE E IL SERVO, SICURAMENTE IL SERVO CHE NON SI DICE IL NOME, ERA STIMATO.

MA ALLA RICHIESTA RISPONDE CON UNA FRASE TALMENTE PIENA DI TEOLOGIA CIOE’ RICCA DEL SAPERE DI DIO, CHE ANCORA OGGI NOI LA USIAMO PRIMA DI RICEVERE L’EUCARESTIA.

L’UMILTA’ DEL CENTURIONE COME DICE DON LUIGI EPICOCO RICEVE UNO DEI COMPLIEMENTI PIU’ GRANDI, CON LUI RICEVERANNO LO STESSO COMPLIMENTO NATANAELE E LA DONNA CANANEA: IN ISRAELE NON HO TROVATO UNA FEDE GRANDE COSI E DEI TRE UNO SOLO ERA ISRAELITA GLI ALTRI DUE PAGANI.

OGGI CI CHIEDIAMO NELLA NOSTRA VITA SEGUIAMO IL CAMMINO DI FEDE DEL CENTURIONE? QUESTO OH SIGNORE IO NON SONO DEGNO, SPESSO USIAMO QUESTA FRASE PER UNA FALSA UMILTA’ ES. IO NON MI CONSACRO PERCHE’ NON SONO DEGNO PUURE NON FACCIO LA COMUNIONE , NON è QUESTO LO IO NON SONO DEGNO, MA L’UMILTA’ PRIMA E’ DI RICONOSCRE DI ESSERE STATI SCELTI, AMATI, CHI PUO’ ESSERE DEGNO?

SIGNORE ENTRA NELLA MIA CASA . MA PRIMA PARLA COSI’ SARO’ GUARITO.

RIPETIAMECELO 100 VOLTE AL GIORNO FACCIAMOLA DIVENTARE SUPPLICA.

Categories:

Tags:

No responses yet

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: